Corso di aggiornamento per Docenti di Religione Cattolica

«L’IdR nella scuola “delle competenze”»

L’identità dell’insegnante di Religione e dell’IRC nella scuola d’oggi

Si è concluso il corso di aggiornamento e formazione dell’a.s. 2017/2018 per i docenti di Religione Cattolica in servizio nelle scuole di ogni ordine e grado statali e paritarie presenti nel territorio dell’Arcidiocesi di Messina – Lipari – S. Lucia del Mela.

Il corso – organizzato dall’Ufficio Insegnamento Religione Cattolica con la collaborazione della Scuola Diocesana per la Formazione Teologica di Base “S. Luca Archimandrita” – ha inteso offrire ai partecipanti una qualificata offerta formativa e in particolare un approfondimento su tematiche inerenti l’Insegnamento della Religione Cattolica nella scuola di oggi. L’accento è stato posto sulle caratteristiche identitarie della professionalità dell’insegnante di Religione come educatore in grado di coniugare emergenza educativa e prassi didattica.

La tematica del corso – fornendo conoscenze e strumenti concettuali volti a formare competenze nella progettualità educativa e didattica – ha avuto come finalità il raggiungimento di una più proficua ed efficace azione pedagogica dei docenti incrementandone la capacità nella progettazione di percorsi di IRC rilevanti per gli alunni e coerenti con i principi dell’istruzione e della formazione. In particolare si è rivolta attenzione ai seguenti aspetti: definire il quadro normativo che delimita e orienta l’IRC; richiamare il profilo professionale dell’IdR; approfondire le competenze necessarie al docente di IRC per progettare e realizzare percorsi formativi orientati allo sviluppo di competenze; elaborare nuovi modi di organizzare la disciplina dell’IRC al fine di motivare gli allievi verso un apprendimento significativo, curando la sfera cognitiva, affettiva, corporea; confrontare la propria esperienza di insegnamento con metodologie didattiche innovative; riflettere sui nuovi linguaggi proposti dal contesto culturale odierno e confrontarli con il linguaggio dell’ IRC; infine realizzare attraverso il confronto uno stile di lavoro laboratoriale.

L’esperienza formativa offerta dal corso di quest’anno, dunque, ha voluto chiaramente favorire nello specifico l’acquisizione di conoscenze e abilità utili ad agevolare un dialogo ed un confronto aperti e costruttivi per promuovere nella scuola progetti educativi attenti e rispettosi della formazione integrale dell’alunno.

Il corso, che è stato seguito da circa trecento docenti, è stato articolato in tre incontri: nel primo, che ha avuto luogo nell’intera giornata di sabato 28 ottobre, è stato sviluppato il tema del corso di quest’anno L’IdR nella scuola “delle competenze”, focalizzando l’attenzione su L’identità dell’insegnante di Religione e dell’IRC nella scuola di oggi; il tema è stato affrontato da angolature differenti sia dal prof. Nicola Incampo che dalla prof.ssa Barbara Condorelli. Nel secondo, svoltosi il 27 febbraio, è stato presentato il tema Commemorazione del pio transito di San Luca Archimandrita; sono intervenuti S.E. Mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Eparca di Piana degli Albanesi, e don Roberto Romeo, direttore della FOTEBA. Nell’incontro di sabato 14 aprile si è svolta una lezione su La Teologia dell’icona nel Pantokrator absidale della Basilica Cattedrale di Messina ad opera dell’Archimandrita Rinaldo Iacopino e di don Roberto Romeo, direttore della FOTEBA.

prof. Giorgio Infantino